sabato 30 marzo 2013

BUONA PASQUA


P.S.: ho saputo che ho vinto il compliblog di Giovanna del blog Ricamagiò. Ora aspetto con ansia il suo regalo, sono sicura sarà bellissimo!!!
Felice me!!!!

mercoledì 27 marzo 2013

SAL ANGELO CUSTODE

E sono riuscita anch'io a completare la seconda tappa di questo sal e questo è il risultato
Mi piace sempre di più, grazie Zaira
Un sorriso

lunedì 25 marzo 2013

SAL SAMPLER STORY

Devo fare pubblicamente ammenda nei confronti di Mimma. Lei è stata così carina da organizzare questo sal ed io mi sono praticamente fatta di nebbia. In realtà un po' ci avevo lavorato ma proprio poco e quindi per la tappa di fine febbraio avevo appena iniziato e non ho pubblicato niente.
Ora almeno un quadretto l'ho fatto! La verità è che sto iniziando il terzo ma tengo la foto del secondo e terzo per fine marzo per ora vi mostro i miei inizi...
E' un ricamo che mi piace un sacco e quindi ancora grazie a Mimma.


venerdì 22 marzo 2013

UN ALTRO PREMIO PER ME

Daniela di Sotto l'albero di melograno ha pensato proprio a me per questo premio e la ringrazio di cuore.
Questo premio nasce da un blog tedesco e si conferisce a blog amabili e di valore... e si dona ad altri blog per dimostrare quanto si apprezzi il loro lavoro...
Le regole sono semplici, come sempre:
- scrivere un post indicando il blog che te lo ha donato
- rispondere alle 11 domande della persona che te lo ha assegnato
- scegliere 11 blog con meno di 200 follower a cui donarlo
- fare 11 domande
- avvisare i blog che hanno ricevuto il premio

Quindi
1. come avete scoperto il mondo dei blog? Attraverso un'amica che già frequentava
2. dopo quanto tempo che conoscevate il mondo dei blog avete deciso di farne uno tutto vostro? Sempre la stessa amica ha creato il primo blog a cui partecipato in comune con un'altra amica, poi praticamente per sbaglio, è nato questo
3. come avete scelto il nome del blog? Il primo lo ha scelto l'amica che lo ha creato, questo è sempre nato per sbaglio, quindi anche il nome andava di pari passo, un po' per sbaglio, il primo nome che mi è venuto in mente, doveva essere un blog dove fare esperimenti, non pubblico
4. il tuo piatto preferito? Domanda difficilissima, non sono una grande amante della tavola... forse direi uno spezzatino, buono buono...
5. quale faccenda domestica odi ma devi fare per forza? Pulire il bagno, potrei pagare qualcuno per farlo al posto mio
6. Invece quale faccenda domestica preferisci? Stirare. Sono disponibile allo scambio: io stiro in cambio della pulizia del bagno, anzi dei, visto che sono due.
7. Quale sogno vorresti realizzare? Non so, ora ho solo la fissa dei soldi che molto scarseggiano e quindi mi basterebbe la pace, la tranquillità, non la ricchezza, solo il necessario per sopravvivere...
8. in cosa sei molto ma molto brava? Domanda difficilissima... non credo di essere molto brava in niente, me la cavo discretamente. Diciamo che in cucina di solito ho successo, anche gli esperimenti riesco...quasi sempre...
9. La volta in cui ti sei detta "sono grandiosa"? Mai successo!!! Sono stata soddisfatta quando ho preparato l'aperitivo per una festa di compleanno con una 50ina di persone (è diventato la cena tanta era l'abbondanza)... e poi l'altro giorno con il mio astuccio rotondo!!!! Soddisfatta sì, grandiosa... non credo proprio...
10. La volta in cui ti sei detta "era meglio che lasciavo perdere"? Anche qui non mi viene in mente niente se non riferendomi a ricami. Per esempio ho cominciato un lavoro ma è nato sotto una cattiva stella, sbaglio in continuazione e forse sarebbe stato meglio se non cominciare proprio, ma ci arrivo alla fine, certo che ci arrivo!!!!
11. finisci la frase... non potrei vivere senza... La mia bambina. Il marito certo è importante, ma mia figlia è la mia vita...
Caspiterina che fatica...

Ora devo assegnare il premio a 11 blog:
avrei premiato tantissime altre ragazze, ma tutte hanno più di 200 followers...

Ora devo solo avvisare le ragazze ed elencare le 11 domande per loro. Io giro le 11 a cui ho risposto con qualche piccola modifica

1. Cosa stai leggendo in questo momento?
2. Qual'è il tuo libro preferito?
3. Come avete scoperto il mondo dei blog?
4. Come avete scelto il nome del blog?
5. La volta in cui ti sei detta "sono stata grandiosa"?
6. La volta in cui ti sei detta "era meglio se lasciavo perdere"?
7. Cosa ti piace cucinare?
8. Cosa ti piace mangiare?
9. Dove ti piacerebbe andare in vacanza?
10. Dove ti piacerebbe andare a vivere (dovendo proprio cambiare)?
11. Finisci la frase ... non potrei vivere senza...

Ora non mi resta che avvisare le ragazze premiate...

mercoledì 20 marzo 2013

ASTUCCIO PORTA TELAI DA RICAMO

Io ho tutti i telai per ricamare di forma rotonda e solo quando ho finito l'astuccio ho pensato che in effetti  esistono anche di altre forme.
Mentre l'anno scorso realizzavo il ricamo avevo pensato proprio a questo uso ma solo ora mi sono presa il tempo di realizzarlo, tra l'altro senza nessuna istruzione perchè non sono riuscita a trovarne.
Quindi questo è il risultato di cui vado piuttosto fiera


La cerniera nella metà superiore con anche le linguette all'inizio ed alla fine. In verità non sono stata bravissima, dopo tre tentativi mi sono arresa e non sono riuscita a centrarla.
Certo, le basi le ho imparate da Francesca e Lella che con i loro sal mi hanno insegnato un sacco di cose, ma  questo astuccio è bellissimo!!!!
Un sorriso

domenica 17 marzo 2013

LA MIA GATTONA E' FERITA...

Succede ogni tanto che scompaia dal blog perchè tento di impegnarmi di più con il ricamo e mantenere gli impegni presi ma questa volta la mia latitanza ha anche un'altra causa.
La mia "vecchiarda" così soprannominata in contrasto con la nuova arrivata, la "piccolina", è la gatta che ormai vagabonda fra casa e giardino da circa 11anni. E' arrivata a casa piccolissima, l'abbiamo presa in casa e rimpinzata per bene per renderla la bella gattona nera con una macchia bianca sul collo (da cui il vero nome Macchiolina!!) che è ora
Eccola, si vede anche la macchia di pelo bianca...
Ma, tornando a noi, circa una ventina di giorni fa la vecchiarda si presenta a casa sbavando e sanguinando dalla bocca e non mangia. Passa qualche giorno in cui aspettiamo di vedere cosa succede e poi via dal veterinario per vedere se si può capire di più. Scopriamo così un'infezione piuttosto estesa in bocca e quindi cominciamo con l'antibiotico. Dopo qualche giorno nuova visita e si vede molto bene cosa sta succedendo: la gatta ha la lingua tagliata per quasi metà della sua larghezza (praticamente metà lingua staccata...). Io sono rimasta scioccata e anche spaventata, il veterinario ha deciso di intervenire. Pensate, nella lingua di un gatto sono stati messi 8 punti di sutura, una cosa incredibile!
Ma la storia non finisce qui. Ora sono 10 giorni che la imbocco (letteralmente, con una palettina le devo mettere il cibo in bocca perchè non riesce a raccoglierlo da sola dalla ciotola) e domani dobbiamo operare di nuovo: i punti si sono staccati e quindi la lingua e di nuovo a penzoloni. Povera, mi fa una tenerezza!!! Ha una fame da squalo ma non riesce a mangiare!!!
Le do da mangiare due volte al giorno, mattina e sera, poi le lavo la bocca con il collutorio e la pulisco perchè sbava e non riesce a trattenere niente in bocca (dimenticavo l'antibiotico tutte le sere, che lei non vuole, quindi potete immaginare la fatica...). Per fortuna riesce almeno a bere, anche se ci mette un sacco di tempo...
Quindi un'ora al mattino e una alla sera per il cibo e poi pulizie e pulizie, candeggina dovunque perchè lei spesso sporca dove passa per quanto io cerchi di tenerle pulita la bocca.
Spero tanto che sia l'ultimo intervento, quello definitivo, non sopporto più di vederla in queste condizioni...

giovedì 14 marzo 2013

GARGANELLI FUNGHI, SALSICCIA E PHILADELPHIA

Pare sia diventata una consumatrice fissa di Philadelphia ma è semplicemente un caso: ne ho sempre in casa, lo mangiamo spesso e quindi lo uso in mille modi. Infatti in questa ricetta non era previsto, l'ho aggiunto io per rendere più "morbido" il condimento senza usare la panna.
Il mio giudice più difficile è la figlia che mangia solo alcune cose, sempre le stesse, quindi i funghi le hanno fatto storcere un poco il naso ma poi, di fronte al piatto, non si è tirata indietro anzi, ha solo evitato i funghi più grossi.
Quindi eccoci:
500 gr. di garganelli freschi ( sono troppi ma mi dispiace lasciare un sacchetto aperto e quindi ho usato tutto)
300 gr. funghi champignon già tagliati in fette
300 gr. di salsiccia
250 gr. di philadelphia (o comunque formaggio spalmabile)
1 dado aglio e prezzemolo (sostituibile con i prodotti freschi ma io avevo poco tempo)
1 l. di brodo
Preparazione velocissima: ho messo in padella un filo di olio con un dado aglio e prezzemolo. Appena sciolto ho aggiunto i funghi e li ho cotti qualche minuto, ma proprio poco, appena insaporiti. Ho tagliato la salsiccia pelata in bocconcini e messa in padella. Ho aspettato che la salsiccia fosse un poco cotta in superficie e poi messa subita la pasta. Ho usato la pasta fresca proprio perchè si cuoce in pochi minuti e questo permette di cuocerla direttamente con il condimento e insaporirla meglio. Quindi la pasta in padella con un litro di brodo che avevo preparato a parte (dado, semplice dado), tanta pazienza per mescolare sempre in modo da cuocere bene (ci mette più tempo di quello indicato sulla confezione, ma garantisco il risultato).
Quindi nel tempo di cottura della pasta si sono finiti di cuocere anche la salsiccia e funghi (quasi, i funghi sono rimasti quel poco sodi da renderli ancora più buoni).
Alla fine ho aggiunto il formaggio proprio per dargli un po' di cremina a legare....
Sono stata proprio fiera del risultato, una bontà!!!
Certo, sono partita da una ricetta trovata in un libro, ma ho elaborato ed il risultato è stato soddisfacente!!
Provare per credere!!!!
Un sorriso

domenica 10 marzo 2013

INVOLTINI DI POLLO CON BACON E PHILADELPHIA

Si torna alla cucina perchè mi piace tanto sperimentare e quindi l'altro giorno, con l'approvazione della figlia, ho provato a preparare questi involtini che sono semplicissimi da preparare, veloci da cuocere e buonissimi. La figlia ne ha mangiato una quantità e continua a chiedere quando li torno a fare.
Ha ragione, sono davvero buoni!!!
Queste sono le quantità che ho utilizzato io, non siamo in tre. Potevo farne un po' di più ma per una famiglia normale sono sufficienti, in casa mangiano troppo!!!!

INGREDIENTI:
400 gr. di fettine di pollo
200 gr. di bacon in fette (questo è il peso della confezione che ho acquistato io, era un po' abbondante)
100 gr. di philadelphia (c'è una confezione da 125, io l'ho usata tutta
erba cipollina
PREPARAZIONE
Ho preso le fettine, le ho un po' battute e distese bene. Le ho tagliate delle dimensioni giuste per piccoli involtini in modo che la carne non si sovrapponga troppo, così si cuoce meglio e più velocemente. Ho preparato il philadelphia mescolandolo con l'erba cipollina tagliata a pezzetti (quanto mi piace!!!) 
Quindi la preparazione: una fettina di pollo, al centro un po' di philadelphia, e poi ho chiuso a pacchettino; poi la fetta di bacon avvolta intorno a chiudere bene perchè il formaggio non esca.
Li ho messi in padella così senza niente ed ho aggiunto anche i pezzetti di pollo e il bacon che mi sono avanzati(per intenderci la montagnina che è al centro del piatto).
Ho dorato bene in bacon facendo attenzione a cuocere bene il pollo ma non far fuoriuscire il formaggio
Risultato: una bontà! Anche i pezzi sparsi sono stati divorati!
Vi consiglio di provare: facile, veloce e relativamente costoso (esistono altri formaggi spalmabili buoni ma meno costosi...), un risultato garantito!!!!
Mi accorgo ora che non ho parlato di sale: effettivamente non ne ho messo da nessuna parte e nessuno di è lamentato!
Un sorriso

venerdì 8 marzo 2013

JULIE & JULIA


"...Julia mi ha insegnato quale sia la dote indispensabile per trovare la propria strada nel mondo, e non è come credevo. Io credevo fosse tutta una questione di... non saprei, di fiducia in se stessi, forza di volontà o fortuna. Tutte cose molto utili, non c'è dubbio. Ma c'è qualcos'altro, qualcosa di imprescindibile. E' la gioia...."
Un sorriso

mercoledì 6 marzo 2013

UN PREMIO

Era un po' che mancavo sul blog e che mancavano premio, forse in fondo le due cose sono poi collegate... ma comunque ecco che una nuova amica ha pensato a me.
Quindi grazie a Nicole Anastasia del blog libri, crocette e fantasia per questo premio che ancora non conoscevo.
Ora le domande a cui devo rispondere:
Colore preferito?  Ancora viola. Direi che è un colore molto amato ed anch'io da sempre acquisto piccole cose di questo colore, come portafortuna (da bambina avevo un pupazzetto di questo colore, me lo aveva regalato un'amichetta in 4 elementare...)
Animale preferito? Il gatto, adoro i gatti ci convivo da quando avevo 6 anni. Conquistare un gatto è un grande impegno ma quando ci riesci è puro amore
Numero preferito? In questo caso non ho preferenze, non ci ho mai pensato. Il primo numero che mi viene in mente? il 13, il giorno del mio compleanno
Drink preferito non alcolico? Non ci sono dubbi, Coca Cola dipendente!
Facebook o twitter? Da pochissimo facebook, twitter non lo conosco. Sono entrata in fb per seguire alcuni gruppi sui miei hobby, ora devo dire che ci passo molto tempo, anche troppo...
Le tue passioni? Bho! non mi viene in mente niente, ahahahaha!!!! Vabbè, scherzavo... punto croce, ferri, uncinetto e tutto ciò che mi capita in quanto a creatività; libri, libri, libri, la mia casa trabocca; cucinare: mi piace fare spesso qualcosa di nuovo, e devo dire che di solito mi riesce abbastanza bene.
Preferisci fare o ricevere regali? Decisamente ricevere (da bambina non ho avuto molta fortuna) ma mi piace anche molto acquistare regali al caso: entri in un negozio vedi una cosa e pensi ad una persona, compro e regalo, secondo me sono i regali migliori!
Giorno preferito della settimana? Venerdì, l'ultimo prima del fine settimana, pregustare il riposo e la famiglia riunita.
Fiore preferito? Orchidea
Libro preferito? E venne chiamata due cuori...

Ora devo passare il premio... non ho visto a quante ragazze, lei ne ha premiate 10, ma le mie amiche hanno già tutte ricevute questo premio, quindi sarebbe doppio e quindi a chi
Premio sicuramente Antonella di Quattromanicreative, la mia ex-socia di blog, amica da innumerevoli anni, vicina di casa e compagna di scorribande in fiere e negozi vari e poi..
bhò! chi vuole questo premio? Chiedete e ci sarà dato!!!!
Un sorriso

sabato 2 marzo 2013

SAL BANNER CHRISTMAS 1 TAPPA

E' finita ormai da un po' ma non avevo ancora fatto la foto. Sono sempre impegnata a ricamare per cercare di stare al passo con tutto i sal e non faccio altro, anche il blog sembra abbandonato...
Ma ecco qualcosa di finito
Di nuovo grazie a Barbara per aver organizzato questo sal
Un sorriso

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...