venerdì 31 maggio 2013

SAL SAMPLER STORY

Diciamo che sembra quasi che lavori un mese sì e uno no a questo sal ma non è così: il mese scorso avevo ricamato un quadrettino quasi interno, il quarto, e poi mi sono accorta che era sbagliato il conto delle crocette ed ho dovuto rifare tutto. Quindi rifatto quello ed aggiunto altri due, così la prima riga è completa


4/5/6 casella
Il segno del telaio sembra obbligatorio ma non stiro ogni volta il lavoro e quindi ogni tanto risalta molto.
Non ho fatto la foto di tutte e 6 le caselle ma risulta piuttosto lungo come ricamo.
Ora mancano altre 3 righe da 6 caselle, lavora lavora...
Un sorriso

mercoledì 29 maggio 2013

SVUOTATASCHE

Altro lavoretto realizzato grazie alle istruzioni fornite sul forum di Megghy, dove tante ragazze mettono a disposizione le loro idee e il loro tempo per insegnare cose davvero carine.
Uno svuotatasche, realizzato con all'esterno un ricamo broderie suisse e all'interno un tessuto Ikea:
sta bene in forma ed è piaciuto a tutti quelli che lo hanno visto, potrebbe quasi diventare un regalo...


Un sorriso

sabato 25 maggio 2013

SAL ANGELO CUSTODE: LA FINE

Da un po' ho finito e sono davvero soddisfatta per aver finito questo ricamo, è davvero un bellissimo Parolin, e con Parolin non si sbaglia mai...
Devo ringraziare Zaira per aver organizzato questo sal, ha creato una simpatica compagnia.
Ora la solita domanda: cosa ne farò? Ho pensato ad pannello appeso sopra la mia scrivania da lavoro (leggasi cucito e lavoretti vari...) in un angolo della mia camera da letto, chissà che non aiuti un po' e porti bene...
Un sorriso

giovedì 23 maggio 2013

PREMIO

Ancora qualcuno che pensa me, ed ancora devo ringraziare davvero di cuore.
Giusi di Semplicemnte Giusi mi ha voluto premiare e io sono qui a ringraziare pubblicamente
Come sempre ci sono delle regole:
dire 7 cose di se stessa e premiare altri 15 blog.
Ora come al solito io non premio nessuna e tutte: chiunque passando può prelevare il premio, non mi sento più di fare preferenze, vi apprezzo tutte nello stesso modo!

7 cose di me, se premiare è difficile parlare di me mi risulta impossibile...
sono una grande brontolona: se le cose non sono fatte bene mi arrabbio, il pressapochismo mi indispone immensamente;
amo i libri: il passaggio alla tecnologia non mi ha ancora colpita e credo farà una grande fatica, mi piace proprio la carta, sfogliare e rimirare, mi perdo dentro le librerie e i miei libri sono tutti in ordine nella libreria, guai a piegare un angolo;
mi piace cucinare: si vede anche dal blog, spesso sperimento nuove ricette anche se ho i miei "cavalli di battaglia" che funzionano sempre;
mi annoi facilmente: persino nei miei hobby devo cambiare abbastanza spesso il lavoro altrimenti se arrivo ad annoiarmi poi non lo prendo più in mano (vedi per esempio la tovaglia abbandonata da non so quando...);
amo i gatti: ho cane e gatto in casa ed anche tartarughe, ma la conquista di gatto è un lavoro che da grande soddisfazione;
amo la mia bambina: ma chi mai non ama i propri figli?
amo gli attrezzi per la casa ed in particolare per la cucina: elettrodomestici grandi e piccoli ma anche coltelli di tutti i tipi, fruste e quant'altro vi venga in mente (amo lavorare con le mani), quando li vedo spesso non riesco a resistere, in casa ho di tutto. Spendo di più per la casa che in vestiti...
Credo di aver finito e comunque basta, è mezz'ora che penso per scrivere 'ste due cose, non ce la faccio proprio ad andare oltre...
Un sorriso

martedì 21 maggio 2013

TERREMOTO...

Vagabondando fra i blog che seguo sono passata da Veronica, La città segreta.
In questi giorni ho avuto qualche particolare difficoltà ad addormentarmi la sera, pensando che forse l'anniversario poteva risvegliare la voglia di scuotersi.
Era la notte fra sabato e domenica l'anno scorso, e quest'anno io l'ho passata dormendo... solo un po'.
Ho guardato il video che ha pubblicato Veronica e mi sono venuti i brividi:
per noi (o almeno per me) la scossa più terribile è stata la prima, quella della notte, quella che mi ha letteralmente e violentemente buttata giù dal letto, quella del 20 maggio.
So di potermi considerare fortunata, la stessa Veronica ha subito davvero danni consistenti, ma se tanti hanno bisogno che qualcuno gli ricordi cosa è successo, io avrei bisogno di riuscire a dimenticare... almeno un po'... la paura, letteralmente terrore, che ancora ogni tanto mi prende quando vado a dormire, quando mi sdraio nel letto, o quando, come qualche sabato fa, ha pensato bene di ricordarci che non è detto che sia davvero finita...



martedì 14 maggio 2013

PARLO DI NIENTE...

Penso che ormai sia ora di scrivere qualcosa di nuovo in questo mio blog ma in questo momento non ho lavori pronti da mostrare e non ho ricettine un po' diverse da darvi.
Il mio blog va avanti a lotti: ogni volta ho dei momenti di lavoro frenetico con ago e filo, poi tutte le foto vengono sistemate e preparati tutti i post programmati. Quindi per qualche giorno il blog funziona da sè, io devo solo rispondere ai commenti.
Questo è uno dei momenti di lavoro: ho finito un nuovo porta cellulare che ho venduto (evvai, finalmente qualcosa da questo mio hobby!!!) ad un amico di mio fratello che ha molto apprezzato, ho finito un ricamo che devo ancora montare e sto finendo l'ultima tappa del sal Angelo custode quindi io produco ma non ho niente da farvi vedere. Quindi...
Ok non resisto, l'ho vista ora su facebook e ve la copio, mi piacciono queste frasi...


mercoledì 8 maggio 2013

MI PIACEVA...

Una quarantenne non ti sveglierà mai nel cuore della notte per chiederti a cosa stai pensando:
non le importa un bel niente saperlo.
Se una quarantenne non vuole guardare la partita, non ti starà intorno a piagnucolare, farà qualcosa che le piace e, in genere, si tratterà di qualcosa di più interessante.
Una quarantenne di conosce abbastanza da sapere chi è, cosa vuole e da chi:
a poche quarantenni interessa cosa tu pensi di loro.
Le quarantenni hanno dignità:
non ti fanno una scenata all'opera o in un ristorante costoso.
Naturalmente, se te lo meriti, non esiteranno a spararti, se pensano di farla franca!
Le donne più mature sono generose di complimenti, spesso immeritati,
sanno cosa vuol dire essere apprezzati.
Una quarantenne è abbastanza sicura di sé da presentarti alle amiche:
una donna più giovane in presenza di un uomo ignorerà persino le sue amiche più care, perché non di fida:
alle quarantenni non interessa se tu sei attratto dalle loro amiche, perché sanno che queste non le tradiranno.
Le donne diventano telepatiche ad una certa età:
non hai bisogno di confessare loro i tuoi peccati, li intuisco puntualmente.
Le quarantenni, una volta superate le prime due o tre rughe, sono molto più sexy dell donne giovani.
Le quarantenni sono dirette e oneste:
ti diranno subito se sei un imbecille o se ti stai comportando da tale.
Non hai bisogno di chiederti in che rapporti siete.
Sì, apprezziamo le ultra quarantenni per un sacco di ragioni.
Sfortunatamente la cosa non è reciproca:
per ogni fantastica, intelligente, sexy e ben pettinata quarantenne c'è un ometto calvo e con la pancetta che si rende ridicolo con una cameriera di 22 anni...

lunedì 6 maggio 2013

ANCORA PESCE AL CARTOCCIO

Anche questo è una rivisitazione di una ricetta che avevo preparato con altri ingredienti
 Crudo e
cotto.

La preparazione è davvero semplice: 
Il cartoccio, alias un foglio di carta da forno o carta stagnola (ne ho fatti due, uno per qualità, e il risultato è il medesimo), uno a testa
una trota salmonata sfilettata a testa (sfilettata dalle mie manine... pare facile!!!!)
Un po' di gamberetti (io ne ho messi una decina per uno
Qualche pomodorino tagliato in quarti (io uso sempre i datterini, i ciliegini mi fanno acidità)
Qualche fetta di limone (sapore e decorazione)
Sale e pepe
Un filo di olio
Chiudere il cartoccio e mettere in forno una ventina di minuti
Quasi un piatto dietetico, dipende dalla quantità di olio e di sale; sicuramente un piatto gustoso e forse poco costoso, basta non esagerare con i gamberetti, la trota salmonata costa relativamente poco, rispetto ad altri pesci e a seconda del periodo dell'anno...
Per me era un po' troppo, mio marito ha gradito e finito anche quello che ho lasciato io e "tocciato" con il pane il sughino, molto gustoso...
Un sorriso

sabato 4 maggio 2013

IL PORTA CARD

Questo è il secondo oggetto fatto su richiesta: l'altra nipote di mio marito (sono sorelle) ha invece richiesto il porta carte quindi:

Davanti e dietro: chiuso da un elastico che ho montato sbagliato. Cioè io ho pensato fosse a rovescio, lei invece lo ha aperto giusto quindi probabilmente è una scelta personale.
Secondo me l'elastico deve andare da davanti (chiuso) a dietro (aperto) e invece io l'ho montato al contrario: lei lo ha aperto esattamente così, da dietro a davanti, quindi per lei è giusto.

Questo è l'interno, 8 tasche tagliate in due per creare 16 spazi.
Ormai che avevo fatto l'altro porta documenti di mia testa sono andata avanti ma questa volta non mi pare proprio ben riuscito: l'imbottitura è troppo grossa e la tasca in alto è troppo bassa.
La ragazza è stata contenta del lavoro, io l'ho autorizzata a critiche: è relativamente semplice da realizzare e glielo rifaccio volentieri se non è del tutto soddisfatta (mi sono annotata i passaggi e le misure e poi le ho corrette quando ho finito e mi sono accorta dei difetti, quindi sono pronta a rifarlo quando vuole...)
Un sorriso

giovedì 2 maggio 2013

IN CUCINA

Oggi cambiamo argomento (ormai sapete che sono una donna che prova...) è vi racconto di un esperimento culinario, interamente inventato ma non certo straordinario, solo non copiato.
Qualche giorno avevo in frigo avanzi di verdure, due zucchine piuttosto piccole e un paio di peperoni, uno giallo e uno rosso. Il problema però era che io avevo voglia di polpettone quindi che fare? Un polpettone con in mezzo le verdure. Ribadisco che non penso sia un'idea straordinaria e neanche una novità; sono anche convinta che la prossima volta non verrà uguale, molti ingredienti sono stati aggiunti ad occhio, come faccio spesso in cucina, ma questa volta è venuto davvero buonissimo, mi sono congratulata con me stessa (ma quanto sono modesta!!!!)
Dopo tutto questo vi rifilo anche la ricetta, tanto se vi interessa le provate altrimenti, pazienza, continuerò a goderne solo io.

IL MIO POLPETTONE CON LE VERDURE
450 gr. di macinato misto manzo e maiale
250 gr. di ripieno per tortellini (un altro avanzo dal frigorifero)
200 gr. di mortadella tritata
2 zucchine piccole = 1 normale circa
1/2 peperone giallo e 1/2 rosso circa
1 uovo
pangrattato e latte q.b.
Come dicevo ho aggiunto gli ingredienti intanto che li trovato nel frigorifero (tranne in macinato acquistato per l'occasione) e quindi ho messo nella planetaria il macinato e il ripieno. Poi è comparsa la mortadella (un avanzo) è l'ho tritata ed aggiunta. Le verdure, tritare grossolanamente perchè rimanessero dei pezzi un po' consistenti ed evidenti ed aggiunti controllando ad occhio la quantità nell'impasto.
Dopo di che sono passata alle finiture: l'uovo (mescolata!), pangrattato e latte (da sempre li aggiungo per rendere più morbido l'impasto). Alla fine era troppo morbido ed ho aggiunto ancora pangrattato, tanto per cambiare ad occhio. Quando il risultato mi è parso giunto avevo preparato un quintale di impasto ed ho fatto due polpettoni, uno attende paziente il suo turno nel freezer di casa.
Una buona panatura all'esterno e poi il problema: come lo cucino?
Come un normale arrosto: un battutino di carota, cipolla e sedano in olio a stufare e poi il polpettone a rosolare all'esterno. Un buon vino bianco fino a quasi metà dell'altezza del polpettone, il coperchio e via fino alla cottura. Quanto tempo? Circa un'oretta durante la quale l'ho girato diverse volte ed ho aggiunto un po' d'acqua quanto mi è sembrato troppo asciutto. Il fondo l'ho passato con il frullatore ad immersione e il piatto sopra è il risultato: buonissimo!!!
Vorrei farvi notare che non c'è sale ma mortadella e ripieno hanno insaporito a sufficienza il composto.
Come dicevo, io e il marito abbiamo molto gradito, la figlia non ama le zucchine e ha detto che si sentivano troppo ma a me è piaciuto davvero tanto
Ma quanto sono ripetitiva!!!!!
Un sorriso

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...