domenica 22 giugno 2014

PUNTO CROCE

Dopo diversi mesi, e intendo davvero mesi, direi almeno dall'inizio dell'anno, ho ripreso in mano l'ago.
Il progetto per il 2014 era di cercare di finite tutti i ricami messi lì, mella borsa dei lavori, tutti iniziati e non finiti. Poi invece mi sono bloccata: mi è passata la voglia.
Certo non sono stata ferma: sto facendo una coperta all'uncinetto per mia figlia da una piazza e mezza in un unico blocco ma è decisamente grande e NOIOSA, tanto noiosa. 
Insomma gira che tirigira ho pensato "ma se provo qualcosa di nuovo?" Così ho deciso: le mie amiche ricamine partecipano ad un sal con un ricamo che mi piace molto e quindi proviamo, magari mi torno lo spirito giusto.
Una mail e il gioco è fatto
Cristina è stata gentilissima e malgrado il sal sia iniziato già da Aprile mi ha accettata lo stesso:
Grazie Cristina!
Ora sto ricamando questo albero pieno di gufetti.
Il lavoro sarà lungo ma sono tante piccole tappe. 
Per utilizzare il materiale che ho in casa ho usato una tela Aida 72, l'unica in mio possesso abbastanza grande e devo dire che è davvero piccolina. La crocetta fatta viene piccola piccola. Ho notato che lavorando con un capo solo il filo si consuma più in fretta quindi gugliate più corte e poi "passare sotto" per fare le crocette diventa più brigoso. Decisamente un altro lavoro!!!
E dire che ricamo spesso su una tela a fili contati che mi pareva molto piccola! Qui, malgrado i fori che aiutano, è decisamente diverso.
Intanto il primo gufo ha preso forma, i lavori continuano con rinnovato entusiasmo e poi... chi vivrà vedrà!!!
Un sorriso