domenica 29 dicembre 2013

L'ANNO CHE VERRA'...

Queste giornate così intense passate in famiglia con grandi mangiate e tanto lavoro lasciano poco spazio anche a questo angoletto quindi direi che rimando tutto all'anno nuovo, quando vi farò vedere i regali fatti e i regali ricevuti e quello che ho combinato in questi giorni (poco ricamo e molta cucina!!!)
E l'anno nuovo?
Ho grandi speranze, o forse è meglio dire che ritengo non ci siamo alternative:
o le cose migliorano o sarà un massacro!!!!
Ok forse sarò un po' drastica ma VOGLIO che qualcosa cambi, naturalmente in meglio!
Non ho più spazio per i "mi piacerebbe" quindi....
AVANTI TUTTA!!!!

A VOI AUGURO TUTTO CIO' CHE DESIDERATE, E MAGARI QUALCOSA DI PIU', TANTO PER NON SBAGLIARE....

Un sorriso

martedì 24 dicembre 2013


giovedì 19 dicembre 2013

SAMPLER STORY

I lavori continuano e ormai sono arrivata a tre quarti del ricamo, anzi, in verità, sono un po' più avanti perchè la foto è di un paio di settimane fa...

lei è sempre presente, naturalmente...

La scorsa settimana, però, ho ricamato pochissimo, sono stata impegnata in altre preparazioni...
alla fine erano 12kg, spero basteranno...
Un sorriso

lunedì 9 dicembre 2013

PATATE E POMODORI AL FORNO

Anche questa ricetta è stata rubata
 La cosa è andata così: una sera vagabondando nel web (questa volta My ricettarium) ho trovato questa ricetta, copiata e stampata! La mattina dopo al supermercato ho comprato i pomodori, quelli tondi un po' farinosi, li ho presi un poco verdi perchè non fossero troppi maturi.
La sera ho cominciato a preparare ma a metà cottura non ero del tutto convinta e quindi ho fatto uno piccola modifica al volo.
Poi nel piatto l'ho guardata con un po' di sospetto anch'io, e invece... l'ho mangiato con immenso gusto, quanto è buono!!!!
Ok ecco a voi le quantità che ho usato io, più semplice di così non è possibile:
650 gr. di pomodori (come vi ho detto quelli tondi un po' verdi, ben sodi), 650 gr. di patate, origano, sale, olio e pangrattato.
Ho lessato le patate dopo averle pelate e tagliate a fette di mezzo centimetro con un po' di sale nell'acqua. Ho tagliato i pomodori a fette rotonde dello stesso spessore delle patate e le ho messe a scolare l'acqua con il solito po' di sale. Quando la patata è pronta si comincia:
olio sul fondo della teglia e una spolverata di pangrattato; uno strato di pomodori senza sovrapporre, un po' di origano; uno strato di patate, un po' di origano. Con le mie quantità ho ottenuto due strati di ogni verdura.
Un filo di olio sopra e in forno a 180°. La ricetta diceva un'ora, io l'ho lasciato meno.
Come dicevo a metà strada, mentre guardavo l'evolversi della situazione ho temuto fosse un po' sciapo e allora ho aperto il frigo e ho trovato delle fette di scamorza affumicata.
Li vedete i cerchi sopra? sono le fette!
Ribadisco: una bontà!
Probabilmente dovevo avere più fiducia: anche senza la modifica sarebbe stato ottimo, perchè anche sotto dove non è arrivato il formaggio, il sapore è buonissimo!!!
Un'altra gioia per le papille gustative, un'altra ricetta sicuramente da rifare

Un sorriso

giovedì 5 dicembre 2013

UN ASTUCCIO PER MIA FIGLIA

Ormai è passato un mese ma ve lo faccio vedere lo stesso.
Qualche tempo fa mia figlia mi ha chiesto se le compravo un astuccio per la scuola, il suo era vecchio e macchiato e sporcava persino le penne che ci metteva dentro.
Ma con tutti i corsi di Francesca, ben 3 astucci di forma diversa, non ce n'è uno che le può piacere?
Quindi ecco il risultato...

Tra l'altro non si vede ma all'interno ho messo un tessuto plastificato per renderlo lavabile, visto l'esperienza dell'altro astuccio.
Lei lo ha messo immediatamente all'opera e mi pare contenta, io sono proprio felice che qualcosa imparato con gioia solo mia sia diventato utile anche per la famiglia!!!
Un sorriso

lunedì 2 dicembre 2013

CRESCENTE

E' cominciato anche dicembre, ormai manca pochissimo a Natale!
Quest'anno è passato in un attimo anche se mi ha fatto un po' penare e quindi spero proprio che con l'anno nuovo le cose possano migliorare!
E ora parliamo di cibo, uno dei miei argomenti preferiti, non perchè io sia una grande mangiona ma perchè mi piace proprio cucinare...
Qualche giorno fa ho preparato la crescente, una preparazione che noi mangiamo al posto del pane o in qualunque momento come spuntino e che ci piace molto, quindi eccola
Io come al solito elaboro ma per ora vediamo la base:
500 gr. farina, 100 gr. strutto, 1 cubetto di lievito di birra, sale, 300 ml. latte
La preparazione è molto semplice, basta impastare bene tutti gli ingredienti. Lo strutto non va sciolto ma usato a temperatura ambiente e si scioglierà nell' impastare. Vi avviso subito che farà un po' fatica a lievitare: in casa mia l'impasto della pizza lievita sempre e comunque, questo invece ha bisogno di più calore. Questa volta ho messo la ciotola dentro al forno acceso a 50° per qualche minuto per "spingere" un pochino ed ha funzionato.
Tutto qui, niente di più semplice.
Ora la mia personalizzazione: io aggiungo quasi sempre una confezione di pancetta affumicata (quella tagliata a dadini o bastoncini, per capirci!) passata in fretta con il frullatore per renderla un po' più piccola.
Dimenticavo la cottura: forno quasi al massimo per una mezz'ora circa, controllando il colore.
Ho un'idea per un'ulteriore modifica, proverò la prossima volta!

Un sorriso

venerdì 29 novembre 2013

SAMPLER STORY

E come avevo detto il lavoro prosegue
altre tre piastrelline sono finite!!!
Alla prossima vedrete la metà di sinistra finita e poi anche l'altra parte fino alla fine... questa volta non mi fermo!!!
Un sorriso

domenica 24 novembre 2013

TROFIE CREMA DI BROCCOLI E SALSICCIA

Oggi è domenica e quindi a pranzo ho preparato una pasta un po' diversa dal solito, tanto per cambiare un po'. Tra l'altro devo dire subito che mia figlia non mangia i broccoli quindi ho temuto che lei dovesse digiunare ed invece... ha gradito! Si è mangiata un bel piatto di pasta anche lei!!!
Io so di aver letto la ricetta sul web ma non l'ho copiata e quindi oggi l'ho preparata come mi ispirava, senza avere istruzioni. Altra considerazione: noi (anzi mia figlia e mio marito) mangiano molta pasta, ma davvero tanta, e oggi avevo anche la nipote ospite (la nipote di mio marito, quindi della famiglia..., non so se mi spiego!), quindi le quantità di pasta sono davvero abbondanti, regolate voi
TROFIE CREMA DI BROCCOLI E SALSICCIA
Ingredienti:
500 gr. trofie (mi dispiaceva rimanesse un po' di pasta nel sacchetto quindi l'ho fatto tutto... per fortuna!!!), 400 gr. salsiccia (circa), 400 gr. broccoli (circa), 1/2 cipolla, olio.
Preparazione:
Lessare in acqua salata i broccoli con il gambo tagliati a pezzi e togliere qualche fiore prima della totale cottura per decorare il piatto. Nel frattempo tritare la mezza cipolla e stufarla leggermente in una padella senza farla colorare. Quando i broccoli sono cotti passarli insieme alla cipolla con il frullatore ad immersione aggiungendo acqua di cottura, se serve, per rendere la crema più morbida.
Nella padella usata per la cipolla mettere la salsiccia pelata e spezzettata e cuocere.
Lessare la pasta nell'acqua dei broccoli. Quando è quasi pronta aggiungerla nella padella con la salsiccia e finire la cottura mettendo acqua di cottura se serve. Aggiungere la crema di broccoli ed impiattare. A questo punto io ho messo un cucchiaio di crema al centro della pasta con sopra un fiore di broccolo per decorare.

Come dicevo, a noi è piaciuta molto, tanto che è andata mangiata tutta, malgrado la quantità.
Facile e veloce, se vi piacciono i broccoli è da provare!
Un sorriso

lunedì 18 novembre 2013

ULTIMA FIERA DELL'ANNO

Sì, questa di Bologna è stata l'ultima fiera, per quest'anno io ho finito!
Anche questa volta ho speso poco, ma qualcosina non ho rinunciato a comprarla: poco poco, ma con grande piacere!
Ecco quindi, come dicevo
due mezzi metro di tessuto "molto dolce" che avrà un uso nei regali di natale e quindi non scrivo altro...
qualche nastrino... quanto mi piaccio tutte queste stelline!!!!
un tessuto peloso per fare capelli o barba (dovrò studiare come si usa, ma mi piace troppo!)
e un pezzo di tessuto da ricamare, questo proprio non può mancare!!!

Insomma, come premesso, un bottino piuttosto ridotto, ma questo ho potuto, in attesa di tempi migliori...
Un sorriso

mercoledì 13 novembre 2013

ANCORA FIERA

E venerdì è di nuovo fiera, qui a due passi da casa, a Bologna
Anche se i soldi sono sempre pochi e non ci saranno spese folli, non voglio rinunciare, mi piace troppo: tanti stand, tanta gente, tante idee... non vedo l'ora!!!
Ci sarà qualcuna?
(immagine presa dal web)
Un sorriso

venerdì 8 novembre 2013

TORTINO DI SEMOLINO CON PROSCIUTTO COTTO E MOZZARELLA

Questa idea l'ho rubata ad una ragazza che seguo sempre molto volentieri e la ricetta mi ha riconfermato che è davvero brava anche come cuoca, oltre che come ricamina. Sto parlando di Gabry che ha due blog, uno di crocette A casa di Gabry e uno di cucina La forchetta rossa.
Questa ricetta l'ho letta qualche giorno fa e siccome in casa mia piacciono moltissimo i gnocchi alla romana ho pensato che non potesse non piacere...
Ok si vede un taglio perchè mi stavo dimenticando di fotografare...

Ingredienti per 4 persone:
750 g di latte
200 g di semolino
 30 g di burro
   1 uovo
   2 mozzarelle
   4 fette di prosciutto cotto
   4 cucchiai di  parmigiano
    bietoline o spinaci già cotte
   sale
Procedimento:
 In una pentola  versate il latte,  quando bolle salate e buttate il semolino a pioggia mescolando con la frusta per non formare grumi, cuocete per circa 5 minuti fino a quando il composto si stacca dal fondo.
Spegnete e fate raffreddare per una decina di minuti poi aggiungete l'uovo, il burro  e due cucchiai di  parmigiano.
Accendete il forno e rivestite con la carta forno una pirofila quadrata 20x 20,  stendete metà del semolino  livellando bene con una spatola.
Coprite con le fette di prosciutto, la mozzarella a fettine e la bietolina.
Chiudete il tortino stendendo l'altra metà del semolino.
Spargete sulla superficie gli altri due cucchiai di parmigiano e mettete in forno a 170° per 30 minuti circa, fino a quando diventerà di un bel color dorato.
Gli ultimi 5 minuti gratinate e... buon appetito!
Ho avuto fretta di tagliarla e si è un po' rotta la fetta!!!
Nota: non ho messo la verdura perchè mia figlia non la mangia quindi poi avrei dovuto preparare qualcos'altro per lei, invece così ci siamo abbuffati tutti.
GRAZIE GABRY per l'idea!!!
Un sorriso

martedì 5 novembre 2013

BANNER CHRISTMAS

Sta diventando davvero un lunghissimo lavoro per me, ma vado avanti non mollo fintanto che non l'ho finito.

Ecco fatta anche la lettera I!
Non c'è la foto d'insieme perchè avrei dovuto smontare tutto dal telaio e non ho voluto (ecco un difetto del mo telaio fatto in casa, è un po' difficile smontare il ricamo che è attaccato con il nastro di carta ed arrotolato!!!)
Ora vado avanti...
Un sorriso

giovedì 31 ottobre 2013

mercoledì 30 ottobre 2013

E ANCORA PREMIO SIA...

Sì, perchè questo premio lo avevo già ricevuto ma non posso non ringraziare Stefania del blog Capricci a Punto Croce per aver pensato a me
Le regole per ritirare questo premio sono:
1) Pubblicare il logo
2) Ringraziare il donatore
3) Elencare 7 cose su di me
4) Premiare altri 15 blog
Quindi la pubblicazione è fatta e Stefania... come dicevo, sei stata gentilissima, grazie!
L'elenco delle cose su di me ... se andate su tutti i post di premi ce ne anche troppe, delle cose su di me, quindi vi risparmio!
Il premio ad altri blog ... mi è piaciuta l'idea di Stefania di premiare chi mi ha commentata al post precedente: certo non so 15, mai avuti quindici commenti ad un post, ma qualcuna c'è e saranno loro le fortunate!!!!
Un sorriso

venerdì 25 ottobre 2013

LE PATATE

Ormai vi siete rassegnate, qui un po' si mangia un po' si crea, quindi, dopo il puntaspilli ora pensiamo alla cena.
Le patate? Io adoro le patate in tutte le salse: da fritte al purè, dove c'è patata c'è Anna!!!
Questa è una variazione sul tema presa su Cookaround
Crude, appena infilate nel forno
Cotte, appena un attimo che la famiglia si avventasse, visto il profumo
Questa è la ricetta originale
PATATE FISARMONICA
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
1 kg di patate, 200 g di pancetta, 4 rametti di rosmarino, olio extravergine d'oliva quanto basta sale
PREPARAZIONE
Sbucciate, lavate ed asciugate le patate.
Prendete due spiedini in legno ed adagiateli parallelamente sul piano di lavoro. Tagliate una patata a metà nel senso della lunghezza e posizionate un metà tra i due spiedini di legno. Iniziate ad affettare la patata e verificherete che gli spiedini servono proprio ad evitare che la patata venga affettata completamente.
Il risultato sarà una patata affettata ma che si tiene ancora insieme. Ripetete l'operazione con tutte le altre patate.
Inserite nelle incisioni delle patate del rosmarino, della pancetta o l'ingrediente che più preferite. Adagiate le mezze patate aromatizzate su di una placca da forno foderata con della carta forno. Bagnate le patate con un generoso giro d'olio extravergine d'oliva ed insaporite con del sale.
Infornate le patate a 190°C per 40 minuti circa.
Queste le mie modifiche:
non ho usato pancetta ma bacon (cioè pancetta insaporita); 
non ho salato la patata, ma un poco sotto è meglio metterlo; 
non ho messo rosmarino ma ho sparso sopra un condimento di erbette miste, praticamente una salamoia ma senza sale;
ho aggiunto sopra un pezzetto di bacon a metà cottura solo perchè mi era avanzato e cosa ne facevo?
ultimo, ma credo faccia differenza, avevo in frigo del grasso di brodo e l'ho usato al posto dell'olio.
Risultato: eravamo in 4, avevo a cena la nipote di mio marito, ho usato 1,2 Kg di patate e non sono bastate.
Sono troppo buoneeeee!!!!
Un sorriso

martedì 22 ottobre 2013

IL CUSCINETTO PUNTASPILLI

Finalmente sono riuscita a concludere qualcosa e questo è il risultato



Sempre grazie a Francesca!!!
Sono proprio soddisfatta, mi piace tanto il risultato...
Un sorriso

sabato 19 ottobre 2013

LA FIERA DI VICENZA

Ogni anno non può mancare questo appuntamento!
Quanto amo la fiera!
Anche quest'anno mi sono distrutta per vederla tutta e gli ultimi stand finiscono sempre per essere poco considerati.
Ma quanto mi piace vedere tutte queste cose, tutte insieme: c'è di tutto per tutti i gusti, una meraviglia!
E tante ragazze con tutti i loro lavori: quanto sono brave!
Partita come al solito con Antonella la mattina alle 8,30 siamo arrivate a casa la sera alle 19,00: neanche se fosse un lavoro!!!
Tagliamo breve, ecco i miei acquisti:




Vorrei sempre comprare tutto ma i soldini disponibili sono quelli che sono e quindi "chi si accontenta gode!"
Quest'anno abbiamo, come sempre, le forbici per la mia collezione, due questa volta perchè c'era lo sconto, questo speciale di Mani di fata di Broderie suisse, due tagli di tessuto da ricamare, uno bianco e uno ecrù, qualche nastrino, un taglio di tessuto con i gufi e perline ed altri accessori per un lavoro che devo realizzare.
Insomma qualcosina ho preso ma quanto avrei voluto davvero!
Ma il prossimo mese abbiamo Bologna, qui vicino, vuoi mai che manchi proprio a quella?
Un sorriso
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...