giovedì 21 agosto 2014

TORTA PAN DI STELLE E NUTELLA

Credo non ci sia bisogno di aggiungere altro.
Copiata dal web, è una realizzazione di mia figlia...
bella e buona!!!!

Ingredienti:


1 pacco di biscotti Pan di stelle da 700 gr.
500 gr. mascarpone
300 gr. nutella
80 gr. burro
100 gr. zucchero
2 uova medie
cacao amaro in polvere q.b.

Procedimento:

Realizzare la base: tritare finemente 300 gr. di biscotti e sciogliere il burro. Mescolare il burro ai biscotti fino ad ottenere un composto sabbioso. Rivestire il fondo di una tortiera a cerniera con la carta forno e versarvi il composto. Schiacciare bene e livellare con le mani o con l'aiuto di un cucchiaio fino ad ottenere una base uniforme e compatta.
Riporre la base in frigorifero e preparare la mousse.
Montare le uova con lo zucchero e vanillina per alcuni minuti con le fruste elettriche. Quando avremo una crema liscia e spumosa aggiungere il mascarpone. Montare ancora e successivamente aggiungere la nutella mescolando bene.
Mettere da parte 28 biscotti pan di stelle (per una teglia a cerniera di diametro 26), tritare finemente tutti i biscotti rimasti e aggiungerli alla crema di nutella e mascarpone. Mescolare bene fino ad ottenere una crema densa.
Prendere la base della torta pan di stelle dal frigorifero e adagiare 14 dei 28 biscotti che avevamo messo da parte lungo tutto il bordo della teglia a cerniera. Versare al centro della teglia la mousse di mascarpone, nutella e pan di stelle.
Distribuire e livellare la mousse su tutta la base della torta cercando di non creare bolle d’aria all’interno.
Spolverizzare l’intera superficie della torta pan di stelle con il cacao amaro in polvere (opzionale).
Guarnire la superficie della torta pan di stelle con i biscotti rimasti, intingendoli per 2 secondi nel latte freddo, così risulteranno più morbidi al taglio.
Riporre la torta pan di stelle in frigorifero per circa 6 ore prima di servirla, il tempo necessario per far rassodare la mousse e servire fette perfette. Oppure alcune ore in frigorifero e mezz’ora circa in freezer.

Un sorriso