giovedì 19 gennaio 2012

IN CUCINA

Ricordando un esperimento fatto tempo fa ho repplicato.
La ricetta originale era questa (scusate la foto)
Un cartoccio a testa con dentro un filetto di nasello, qualche gamberetto, fettine di limone, sale, pepe e filo di olio; in forno al massimo per 25 minuti e il risultato è stato una bontà.
Aandando ad acquistare il pesce non sempre si trovano tutte le varietà ed anche il prezzo cambia di molto a seconda la stagione quindi sono andata con un'intenzione ed ho ottenuto altro: ho dovuto sostituire il nasello con il salmone perchè il primo non c'era ed il secondo era anche in sconto, quindi più conveniente.
Il risultato è stato ottimo ugualmente, quindi se posso permettermi un consiglio, tenendo presente la ricetta base è un piacere elaborare: ho aggiunto erbette miste per insaporire oltre al pepe della ricetta e un po' di limone spremuto, sempre per il sapore. Sono una "cuoca" tendenzialmente insipida, amo i sapori naturali e uso pochissimo sale, soprattutto qundo gli alimenti hanno un proprio sapore ben definito, quindi poco sale e molte spezie ed erbette, anche secche, perchè d'inverno non è facile averle fresche.
Non ho fatto la foto del nuovo risultato perchè sono stata lenta, gli "squali" di famiglia non mi hanno lasciato il tempo, ma in dieci minuti i piatti erano vuoti quindi... ha voi il giudizio.
Un sorriso

3 commenti:

  1. Ciao, Anna. Grazie del tuo passaggio.
    E' vero abbiamo gusti molto simili.
    Bella la tua "bambina" e fantastica la nipotina.
    Buona questa ricetta,anch'io faccio così il salmone che acquisto anche surgelato (al marito piace).
    Un'abbraccio, Milena d

    RispondiElimina
  2. .Mmmmm! se ve muy buena la receta.
    Saludos desde Tenerife

    RispondiElimina
  3. L' idea è buona, proverò a farla.Un grande sorriso . RITA

    RispondiElimina

....un sorriso a te che mi lasci scritte due righe.....

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...