domenica 22 gennaio 2012

GLI GNOCCHI


E siamo di nuovo a parlare di cucina: in questi primi giorni dell'anno non ho concluso niente dei miei lavoretti, a parte le kefieh su ordinazione già ormai trite e quindi non postabili, e quindi restiamo ancora in cucina dove ci vuole meno a concludere.
Ieri, per esempio, per pranzo ho messo insieme un piatto veloce veloce che è piaciuto molto: un po' di salsiccia che avevo in freezer; scongelata e messa nel tegame, sbriciolata aiutandomi con la frusta; quando è stata cotta ho aggiunto la passata di pomodoro e "tirata" un po', senza grande impegno. Poi dal frigo è uscito una confezione di chicche di gnocchi (gnocchetti piccoli piccoli) e li ho cotti direttamente nel sugo, aggiungendo un filo di acqua per aiutare. Le chicche si cuociono in 1 minuto e così si sono ben insaporite assorbendo il sugo. In venti minuti i piatti erano pronti e la famiglia ha molto gradito: sicuramente gli gnocchi fatti in casa sono molto meglio, questo è fuor di dubbio, ma il risultato di questo piatto è stato semplice, veloce e molto buono.
Ma veniamo al vero motivo di questo post: ho tentato diverse volte di fare gli gnocchi di patate ma una volta su due quando li calo nell'acqua "vanno in pappa", uno sfacelo...quindi
esiste una ricetta per gli gnocchi che venga sempre? Quali sono i trucchi per il risultato?
Riesco a fare quasi tutto in cucina e questa cosa degli gnocchi mi fa arrabbiare: ma perchè IO non devo riuscirci?
Se avete qualche consiglio lo accetto volentieri, magari il prossimo weekend mangio gnocchi fatti in casa....
Un sorriso

2 commenti:

  1. A me hanno insegnato che il tipo di patata è molto importante, va bene la bianca o la gialla "per gnocchi" o comunque farinosa. Io le cuocio a vapore così si asciugano ancora di più. Per il resto la ricetta è sempre la stessa, un uovo e farina quanto basta per impastare e che non si attacchi alle mani. La cottura solo pochi minuti..
    MGrazia

    RispondiElimina
  2. Mary ti ha detto giusto. Dipende dalle patate. Non tutte sono adatte soprattutto quelle troppo acquose!! Poi la farina tutta quella che si prende fino a che non non più appiccicosi. Scolarli appena affiorano in superficie.
    Ho dato un'occhiata al tuo blog! Quanto sei brava!! Io sono "invidiosa" di chi sa creare queste cose. Con le mani io sono brava solo quando ce l'ho in pasta!! per il resto sono una frana!!

    RispondiElimina

....un sorriso a te che mi lasci scritte due righe.....

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...