mercoledì 23 maggio 2012

IL TEMPO PASSA...

...e piano piano si riprende una simil normalità! Le esigenze della vita e della famiglia hanno la meglio!
E così ieri ho passato una giornata abbastanza tranquilla: la mattina fuori per la spesa, un po' di pulizie in casa, qualche ora in casa di Antonella per stare un po' in compagnia. Poi il marito che torna a casa, la cena...
e così nella serata mi sono accorta di non aver guardato per qualche ora le famose cordicelle del lampadario.
Ad un certo punto la figlia ha chiesto dove dovevamo dormire, le ho risposto che poteva decidere lei. Lei ha scelto il suo comodo letto, al piano di sopra. Non ho potuto dirle di no, non potevo trattenerla nella mia paura: se lei ha superato e ha scelto di andare su bene, è più veloce di me a superare il trama e ne sono contenta. Insomma alle 11,30 lei è andata su a dormire, con mia grande angoscia. Neanche a farlo apposta proprio in quel momento la terra ha tremato di nuovo, il divano si è mosso e le mie cordicelle hanno dondolato abbastanza vistosamente...
Alla fine mi sono addormentata su divano e poi il marito mi ha svegliata per andare a letto.
Ok, andiamo, anche perchè non posso lasciare la figlia su da sola (stanza accanto ma almeno sullo stesso piano)!
Un giretto in bagno, devo ammettere piuttosto celere: sono diventata molto veloce a lavarmi e l'acqua va bene anche tiepida, non aspetto che sia caldissima!
E poi a letto, con la tv accesa, e ... mi sono addormentata! Ora non sembra un evento così incredibile ma garantisco che dopo due notti insonni è stato un sogno!
Premettendo che io combatto naturalmente con l'insonnia e che venivo da qualche settimana difficile, questo evento mi ha dato la botta finale quindi , probabilmente complice anche il sonno, ho passato una bella notte e al risveglio ho proprio pensato: bene, ora andrà meglio!
Ieri, in giro, ho scoperto quanto possa essere soggettiva questa paura: c'erano persone che mi dicevano di essere tornate a letto subito, chi si era spaventato poco, chi non si è accorto di nulla, chi è corse fuori come me, terrorizzata. Però intanto si scopre che il campanile della chiesa del paese probabilmente è lesionato e quindi richiede accertamenti accurati. Quindi non mi sono sognata tutto!!! Non è proprio una paura ingiustificata!!! Nono sono pazza!!!
Ok ora penso davvero che andrà meglio, mi sento già meglio!!!
Di nuovo un sorriso (anche gli occhi questa volta sono giusti!!!!)